Fotografia Tutorial

I vantaggi della fotografia digitale

Articolo a cura di: Francesca Ambrosini

Facebook

Corso Base Fotografia Digitale

Non appena scatti e catturi una fotografia con una macchina digitale, le immagini sono già in un formato che le rende incredibilmente facili da gestire, rispetto a quello che potevi fare con le macchine fotografiche a pellicola/rullino. Una delle caratteristiche distintive rispetto al vecchio mondo delle pellicole, è che tutte le fotocamere ormai hanno uno schermo LCD, così come gli smartphone, dove è possibile verificare immediatamente in anteprima l'immagine appena scattata e decidere se tenerla o eliminarla, liberando così spazio in memoria.  Un tempo esisteva la "polaroid", che permetteva di stampare la foto dopo pochi secondi lo scatto, ma non era certamente una macchina professionale.

Sebbene quasi nessuno a livello amatoriale lo faccia, basta osservare i fotografi professionisti per rendersi conto, come dopo ogni scatto, subito controllino se la foto, sia venuta come pensavano. Da qui l'importanza di avere un display sufficientemente ampio e di qualità, per apprezzare la foto, in ogni condizione di luce.

E' possibile anche collegare la fotocamera con un televisore e mostrare le immagini in sequenza come si faceva un tempo con le diapositive.  Insomma la caratteristica peculiare della fotografia digitale è l'istantaneità, che elimina i costi della pellicola, dello sviluppo, della stampa tradizionali.

Ecco alcune dei vantaggi del sistema digitale:

  • Le immagini con difetti, possono essere cancellate subito e rifatte, o ritoccate più tardi.
  • Non occorre aspettare di riempire il rullino prima di portarlo a sviluppare.
  • Si utilizza il computer o DVD per immagazzinare e catalogare grandi quantitativi di immagini evitando di accumulare armadi interi di stampe che ingialliscono con il tempo
  • Permette quasi a tutti di divetare dei bravi fotografi, avendo diverse funzionalità automatiche efficaci.
  • Ormai gran parte delle digitali, offre la possibilità di registrare anche video e audio, quindi con un'unica fotocamera, puoi svolgere più azioni, sebbene spesso la qualità dei video e audio è da valutare attentamente.

La fotografia e le riprese video con un'unico mezzo

Come detto, le fotocamera digitale stanno diventando sempre di più qualcosa di diverso da una macchina fotografica. Il video sicuramente è l'elemento che dal 2012 è emerso con prepotenza in molte digitali di medio alto livello. Sebbene la qualità video, non sia assolutamente paragonabile alla qualità delle foto, con opportune cambi del firmware, molte fotocamere professionali, sono in gradi di registrare video da far invidia ad una telecamera professionale da migliai di euro.

Oltre a visualizzare e distribuire le immagini, è relativamente facile usare un software di fotoritocco per migliorarle o modificarle. Per esempio si può ritagliarle, correggere gli occhi rossi, modificare i colori, variare il contrasto, togliere o aggiungere elementi. E' come avere una camera oscura con tutte le attrezzature professionali, ma senza la chimica.

Benché la flessibilità e l'immediatezza siano gli elementi che hanno reso la fotografia digitale così popolare, c'è un altro aspetto che viene raramente menzionato: la libertà di esplorare le strade della creatività. Certo spesso agli inizi, si perde più tempo nel cancellare le foto scattate che a tenere quelle buone, ma avere la libertà di scattare un numero considerevole di foto, senza preoccuparsi dei soldi da spendere, è un vantaggio non indifferente. Alcuni potrebbero obiettare che avere più libertà non sempre è un aspetto positivo, perchè non sviluppa quella creatività fatta di osservazione, che è fondamentale per scattare con l'occhio del fotografo. Altri ritengono che è meglio poter scattare liberamente per poi scegliere l'attimo migliore che si è catturato grazie a questa libertà.

Come sempre la verità sta nel mezzo.

La fotografia digitale in tre passi

La fotocamera è solo un anello di una catena che congiunge la scena originale e l'immagine finale. L'elemento chiave in questa catena è un'immagine in formato digitale costituita da pixel, che può anche essere ottenuta da uno scanner che converte in forma digitale i negativi, le diapositive o le stampe. Per comprendere come la fotocamera si inserisca nel sistema della fotografia digitale, sarà utile ripercorrere i tre passi fondamentali del processo di creazione di fotografie digitali: formazione, elaborazione e riproduzione dell'immagine.

Passo 1. Input delle fotografie

Le moderne fotocamere digitali o le videocamere sono dotate di software capaci di gestire il trasferimento di file di immagine verso il computer, quindi permettono una facile memorizzazione delle informazioni da un mezzo ad un'altro.

Passo 2. Elaborazione delle immagini

L'immagine in formato digitale può essere conservata nella memoria del computer e poi manipolata e modificata a piacimento utilizzando un programma di fotoritocco come Photoshop. Non vi è quasi limite alle modifiche possibili. Potremo eliminare o ridurre un difetto, modificare le dimensioni di un'immagine per renderne più agevole la trasmissione via e-mail o l'inserimento in una pagina web, e così via. Alcune delle infinite possibilità offerte da un buon programma di fotoritocco sono:

  • Ritagliare un'immagine per eliminare parti non necessarie o per enfatizzare il soggetto ritratto.
  • Usare i filtri per renderla più nitida.
  • Affiancare due o più immagini per creare un panorama.
  • Sovrapporre due immagini per creare un effetto 3D.
  • Usare più immagini per creare animazioni per un sito internet.
  • Modificare la brillantezza o il contrasto per migliorare l'immagine.
  • Ritagliare una parte di un'immagine e sovrapporla ad un'altra per creare un fotomontaggio.
  • Convertire una fotografia in un formato diverso.

In pochi istanti una normale foto digitale può essere
elaborata in modo da sembrare un acquerello.

Passo 3. Output delle fotografie

Una volta raggiunto l'effetto desiderato con il programma di fotoritocco, l'immagine è pronta per essere utilizzata in molti modi, fra i quali:

  • Stampare l'immagine con una stampante a colori o spedirla ad un servizio esterno e farla stampare su carta fotografica.
  • Utilizzare la fotografia in un word processor o inserirla in qualsiasi altro documento informatico.
  • Inserire l'immagine in una pagina web.
  • Spedire via e-mail la fotografia ad amici o parenti.
  • Spedire la foto ad un servizio online per eseguire stampe su T-shirt, poster, portachiavi, mouse pad, etichette per CD/DVD, o perfino dolci.
  • Archiviare la fotografia nel computer ed usarla in seguito.
  • Convertire la foto in una diapositiva per proiettori.

Francesca AmbrosiniMi occupo di Fotografia da più di 20 anni e ho pubblicato le mie foto su diverse riviste sportive tra cui "La gazzetta dello sport". Amo soprattutto le foto in movimento, e nel corso degli anni sono riuscita ad affinare un mio stile personale, grazie all'uso di Photoshop, che in parte trasmetto in corsi in aula.

Ricevi le novità della DCAcademy! Iscriviti Gratuitamente

NB: Ogni MasterClass è curata e prodotta dal fondatore del portale (ing. Copelli) e dal suo team!

La tua email è al sicuro. Potrai cancellarti definitivamente con un click e in ogni istante. Odiamo lo spam!

×