Fotografia Tutorial

ISO: Scattare fotografie in condizioni critiche

Articolo a cura di: Davide Copelli{ing} - Fondatore di Video-Corsi.co

Facebook

Cap. 15 - Corso Base Fotografia Digitale

Quando parliamo di fotografie, quelle eseguite  in condizioni di scarsa luminosità, parliamo di fotografie che comportano una certa difficoltà di esecuzione per la quale non esiste una soluzione  rapida. Infatti è possibile ridurre il tempo di posa ma, se non si dispone di un treppiede, la vostra immagine sarà sfuocata. Se avete portate con voi un flash e lo volete usare per risolvere il problema se siete troppo vicino al soggetto correrete il rischio di sovraesporre (vedremo cosa vuol dire nel videocorso di fotografia).  Infine se come ulteriore tentativo  aprite il diaframma perderete in profondità di campo.


Per fortuna,  per ottenere risultati migliori in condizioni di scarsa luminosità c’è un sistema ed  è la modifica della velocità ISO della fotocamera ( per fare un parallelo con le fotocamere a pellicola è come sceglierne una pellicola con una diversa  sensibilità). Modificando  questa impostazione si modifica la velocità con cui il sensore della camera viene ad essere esposto. Più alta è la velocità espressa in ISO  più alta è la luce catturata dal sensore.

Che cosa è la velocità ISO e perchè è importante?

La velocità ISO ha le sue radici dalla cinematografia. Tutti le pellicole utilizzate nelle cineprese hanno una propria sensibilità, che è una proprietà chimica del supporto che determina la sua risposta alla luce. Una maggiore velocità ISO e cioè una maggiore sensibilità consente di ottenere immagini più luminose e brillanti.

Quando uscirono le prime  fotocamere digitali i costruttori volevano che il loro funzionamento assomigliasse il più possibile ai predecessori quelli del cinema. Ecco perché le fotocamere di oggi hanno le impostazioni di velocità espressa ancora ISO.

Essendo un parametro che va a variare la risposta alla luce della nostra fotocamera c'è da chiedersi come usarlo a nostro vantaggio e in quali situazione dovremmo intervenire per alterarlo. Le moderne fotocamere permettono di impostare manualmente  (oltre che in automatico) questo valore, e più la macchina fotografica è professionale, più possibilità di variazione di questo parametro sono possibili.

Come agisce la velocità ISO nello scatto automatico?

Di solito non è possibile controllare molto in modalità automatica o programmata, ma alcune macchine fotografiche ti permetteranno di regolare la velocità ISO. Questo è utile quando si lavora verso il tromonto. Quando la luce diminuisce la fotocamera sceglie automaticamente tempi di scatto più lenti per compensare la scarsità di luce questo farà sì che la sfocatura sia inevitabile, soprattutto se devi scattare durante degli eventi sportivi.

Se si aumenta la velocità ISO dal menu principale, la fotocamera diventa più sensibile alla luce. Questa impostazione agisce come se stessimo ingannando la macchina fotografica che vede un’ immagine da fotografare come se fosse  più luminosa. La fotocamera  sceglierà un tempo di posa più veloce e così si otterrà il risultato desiderato. Quindi se si sta girando in modalità automatica o programmata e state avendo sfuocature indesiderate, aumenta la velocità ISO.

Come migliorare le proprie fotografie agendo sull'ISO

E 'ideale cambiare la velocità ISO della fotocamera ogni volta che avete bisogno di un pochino di maggiore  sensibilità per ottenere la giusta esposizione. Diciamo che se siete in casa e volete fare delle foto degli amici senza utilizzare il flash questa è la soluzione più appropriata anziché usare una bassa velocità dell'otturatore che porterebbe ad avere fotografie sfuocate.

Se si aumenta la velocità ISO, è possibile aumentare la velocità dell'otturatore senza rendere l'immagine troppo scura. Questo elimina l'effetto sfocato che risulta spesso dalle vibrazioni della fotocamera che usa tempi bassi. Aumentare la velocità ISO è l’ equivalente di incrementare la quantità totale di luce a disposizione nella scena. Esso consente di ottenere  tempi di posa più veloci o diaframmi maggiori come se ci fosse più luce che attraversa l'obiettivo.

A che valore impostare la velocità ISO negli scatti?

Qui sotto ho voluto raccogliere una breve lista di differenti impostazioni di velocità ISO e quando occorre  utilizzarli.

ISO 100. Questa è l'impostazione predefinita di velocità ISO nella maggior parte delle macchine fotografiche. E 'anche l'impostazione più bassa. A velocità ISO 100, si ottiene la massima nitidezza e  la migliore resa cromatica delle vostre  immagini. Usatelo quando avete molta luce a disposizione  vi consentirà di non avere problemi di sfuocatura.

ISO 200. Con velocità ISO 200, la fotocamera è due volte più sensibile alla luce esterna della velocità ISO 100. In questo modo aumentando la velocità ISO da 100 a 200 è possibile  aumentareanche la velocità dell'otturatore di un valore / stop.

ISO 800. Questa velocità si usa quando in condizioni di bassa illuminazione c’è  bisogno di uno scatto più veloce, anche se con questa velocità si avrà un leggero aumento della granulosità delle immagini.

ISO 3200. Questa è la massima impostazione della velocità ISO per la maggior parte delle fotocamere. Utilizzare questa velocità a  propria discrezione quando non si hanno altre opzioni per l'illuminazione esterna. Con questa impostazione l’ immagine si rivelerà piuttosto granulosa. A volte è meglio di una  sfuocatura anche se a volte può non esserlo dipende da quale risultato della foto si vuole ottenere.

Come impatta l'ISO sulla qualità dell'immagine?

Purtroppo sì perché il sensore di immagine della fotocamera al variare della velocità  perde un po 'in incisività. Questo si manifesta come rumore o puntini sulla immagine stessa.

E utile ricordare che valori bassi di velocità  ISO  rendono le immagini più nitide con migliore resa cromatica e meno granulose. Il mio consiglio è che se si dispone di luce più che sufficiente, usa sempre la sensibilità ISO al valore minimo della fotocamera. A mezzogiorno nelle gionate soleggiate, potrai impostare un valore di 50 o 100.

E 'anche importante sapere valutare quando è possibile intervenire  per ottenere una corretta esposizione agendo diversamente dalla regolazione della velocità ISO. Se un paio di impostazioni di velocità ISO più elevati non risolvono il problema  potrebbe essere necessario prendere in considerazione di passare in un  luogo di ripresa più luminoso, o portando un po 'di luce in più, utilizzando un flash esterno o un treppiede. Ognuna di queste soluzioni, naturalmente ha  i suoi vantaggi e svantaggi.

È inoltre possibile utilizzare l'alta velocità ISO a vostro vantaggio ed  è particolarmente vero quando si scatta in bianco e nero e si vogliono avere effetti artistici  particolari.


Davide Copelli{ing} - Fondatore di Video-Corsi.coDavide Copelli {ing} - Mi occupo di Web Marketing, Email Marketing, SEO, Programmazione, dal 2001, quando ho fondato la mia società di consulenza DCOP. Nel 2003 ho fondato il primo portale in Italia di e-learning sulla programmazione web, tramite VideoCorsi (Video-Corsi.com), molto prima della nascita di YouTube e del fenomeno "video". Sono "Chief Digital Media Planner" di GreeniTop.com, di cui sono co-fondatore.

Ricevi le novità della DCAcademy! Iscriviti Gratuitamente

NB: Ogni MasterClass è curata e prodotta dal fondatore del portale (ing. Copelli) e dal suo team!

La tua email è al sicuro. Potrai cancellarti definitivamente con un click e in ogni istante. Odiamo lo spam!

×